mercoledì 9 dicembre 2015

NVIDIA IRAY+ render engine

Esaurito il periodo di beta testing, NVIDIA rilascia il pregevole renderer plugin Iray+ per 3ds MAX 2016. L'official release si trova QUI, dove potete anche scaricare la versione di prova di ben 90 giorni.


Cosa fa di Iray/Iray+ un sistema innovativo e rivoluzionario?
Semplice da integrare e potente, offre una grafica ineguagliabile e interattività. Nei settori e applicazioni che vanno dal CAD al BIM, per tutti gli aspetti della produzione e del design, i materiali e le funzionalità del mondo reale interattive di Iray, consentono di creare immagini foto-realistiche che rappresentano veramente i prodotti. Iray offre una scalabilità lineare infinita quando collabora con servizi hardware o il cloud coputing di NVIDIA; facilitando la già facile transizione tra interattivo in tempo reale e modalità di rendering. Questa applicazione lo distingue dalla concorrenza.
Per coloro poi che desiderano una rappresentazione dei materiali pari al mondo reale, l'implementazione dell'intuitivo e flessibile "C ++" unitamente alle "Windows API" fanno di NVIDIA Iray l'unica opzione attualmente in commercio.

Lavorare nello spazio interattivo con un'anteprima a modalità foto-realistica. Per raggiungere il livello di interattività e di rappresentazione foto-realistica richiesto, le impostazioni dei parametri personalizzati di Iray consentono agli utenti di passare facilmente tra le modalità di rendering disponibili. Modalità interattiva, Anteprima e Photoreal possono essere personalizzate utilizzando parametri facilmente modificabili.

Utilizzare materiali a base fisicamente corretta. Tutti i materiali all'interno di Iray sono fisicamente accurati e forniscono una rappresentazione fedele dell'aspetto visivo nel mondo reale. La natura intuitiva nella creazione del materiale è data dalla struttura gerarchica simile al mondo reale; coniugando texture, colori, e rugosità si ottiene il look perfetto. Il linguaggio MDL di Iray, inoltre, definisce le proprietà e i parametri per tutti i componentisuperficie e colore, riflessi e rifrazioni, emissioni di lucedispersione della superficie, scostamenti e rugosità, sono facilmente modificabili.

Utilizzate più opzioni per il rendering distribuito. Progettato per la scalabilità lineare, i rendering possono essere distribuiti in maniera scalare tra le GPU anche prevedendo servizi remoti attraverso connessioni LAN o cluster basati su cloud. A seconda del caso.

Lavorare con le API. Potenti, flessibili e semplici. Il linguaggio "C ++" congiuntamente alle API (Application Programming Interface di Windows) fornisce un facile accesso alle librerie software e semplifica le attività di integrazione e di personalizzazione. Iray è facile da integrare con le potenti API e le procedure in C ++.
Lavorare con una vasta gamma di opzioni di illuminazione. Tutte le luci funzionano automaticamente con i nostri materiali a base di fisica per fornire un reale effetto mondo. Iray + è dotato di una vasta gamma di tipi e di opzioni di illuminazione; aggiungere i valori per le luci nel sistema e che potranno interagire correttamente con i materiali fisicamente basati per la produzione vera visualizzazione foto-realistica, non importa quale sia la vostra configurazione.

Utilizzare più effetti fotografici. Lavora nello stesso modo come si farebbe con una macchina fotografica; sfruttare al massimo lo stesso bene-sapere, facile da usare comandi, impostazioni e le funzioni. Iray + dispone di una gamma di funzioni fotografiche che possono essere applicate nello stesso modo in cui si farebbe lavorando con una macchina fotografica; è facile creare immagini fisse e animazioni, che non richiedano post-produzione, applicando i filtri a disposizione: profondità di campo, mappatura dei toni e motion blur.

WINDOWS API
Sono l'insieme delle interfacce di programmazione disponibili nei sistemi operativi Windows di Microsoft. Per utilizzare le Windows API, Microsoft fornisce gratuitamente la piattaforma SDK, ora evoluta nel più moderno Windows SDK, una raccolta di strumenti e documentazione da abbinare ad un compilatore di linguaggio C++.
Le API consentono di costruire programmi sull'infrastruttura a messaggi di Windows, sfruttando la potenza e la stabilità del C; infatti sfruttando le API si può programmare in ambiente Windows direttamente in C, stando a diretto contatto con il sistema operativo; le API non solo costituiscono qualsiasi applicazione in Windows, ma rappresentano la base di qualsiasi altra libreria che ne faciliti l'utilizzo.

C++E' un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti. Sviluppato in origine come miglioramento del linguaggio C, negli aspetti di paradigma di programmazione a oggetti, funzioni virtuali, overloading degli operatori, ereditarietà multipla e gestione delle eccezioni.

1 commento:

angelo ha detto...

non ho mai utilizzato Iray, leggendo questo articolo, inizierò a provarlo. Grazie